Una delle sfide più grosse per il nostro Ente, oggi, è riuscire a coinvolgere le aziende e le istituzioni nel cammino che facciamo con i nostri giovani. E’ questa la finalità della cena organizzata in occasione della Festa di Don Bosco. Un evento in cui i nostri ragazzi sono stati protagonisti. Coordinati dai propri insegnanti, i ragazzi si sono occupati di tutto: dall’accoglienza, alla preparazione delle pietanze, al servizio ai tavoli. Presenti quasi 150 persone, tra cui il Vice Presidente della Regione Lazio e Assessore alla Formazione, Massimiliano Smeriglio. Sicuramente, il momento più emozionante della serata è stata la rappresentazione teatrale con la quale i ragazzi hanno voluto interpretare un passaggio dell’ultimo libro di Alessandro D’Avenia “Ciò che inferno non è”. Un dialogo tra Don Pino Puglisi e un suo giovane allievo di Palermo, sulla capacità dell’amore di trasformare delle condizioni di vita ostili per i giovani in ciò che inferno non è. (pag.152-157).